Bielorussia: BMZ ferma un forno elettrico per dotarsi di un impianto green

giovedì, 07 ottobre 2021 15:51:01 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Byelorussian Steel Works (BMZ) ha annunciato che ricostruirà il suo impianto di trattamento dei fumi n. 3 per ridurre le emissioni e rendere la produzione di acciaio maggiormente rispettosa dell'ambiente. Per completare questo progetto, l'azienda ha interrotto le operazioni del forno elettrico ad arco n. 3, riducendo le emissioni di 460 tonnellate all'anno.

Secondo quanto dichiarato dalla società, le attività relative alla ricostruzione saranno eseguite nel periodo tra ottobre 2021 e febbraio 2022. L'impianto è ancora in funzione mediante l'utilizzo di due dei tre forni elettrici ad arco. 


Ultimi articoli collegati

Metalloinvest, contratto con Primetals per un impianto HBI da 600 milioni di dollari

Severstal: in gennaio-settembre produzioni in crescita, vendite di semilavorati quadruplicate

Evraz investe in misure ambientali nella divisione Urali

NLMK, avviate le consegne di acciai zincati dotati di un nuovo rivestimento

La bielorussa BMZ in trattative per la fornitura di tondo in Mongolia