BHP Billiton sigla memorandum d'intesa con JFE Steel per ridurre le emissioni

mercoledì, 10 febbraio 2021 16:31:35 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il produttore minerario australiano BHP Billiton ha annunciato di aver firmato un memorandum d'intesa (MoU) con il produttore siderurgico giapponese JFE Steel per investire fino a 15 milioni di dollari e studiare congiuntamente tecniche e modalità per ridurre le emissioni di gas serra attraverso il processo siderurgico integrato. 

La partnership sarà quinquennale e sarà finanziata nell'ambito del "Programma di investimenti per il clima" da 400 milioni di dollari di BHP. Si concentrerà sul ruolo delle materie prime australiane e aiuterà ad aumentare l’efficienza e a ridurre le emissioni di carbonio sia degli altiforni sia degli impianti DRI. Nel corso della collaborazione, le due società condivideranno anche le proprie conoscenze sulla riduzione delle emissioni di carbonio lungo la catena del valore dell'acciaio. BHP Billiton punta a ridurre le emissioni di carbonio del 30% entro il 2030. 

Vandita Plant, direttore commerciale di BHP, ha dichiarato che «questa partnership con JFE dimostra un impegno comune nel rendere le nostre attività più sostenibili attraverso la collaborazione e il miglioramento tecnologico». La dirigente ha aggiunto che la collaborazione supporterà il Giappone nel suo obiettivo di raggiungere la neutralità delle emissioni di carbonio entro il 2050. 

Nel 2020, BHP Billton ha investito 35 milioni di dollari in una partnership con la cinese China Baowu Group al fine di ridurre le emissioni di gas serra. 


Ultimi articoli collegati

Rottame, esportazioni giapponese in calo a gennaio

Minerale di ferro, prezzi al 24 febbraio

Produzione di acciaio grezzo in calo in Giappone a gennaio

Paul Wurth, Rio Tinto e SHS Stahl insieme per sviluppare minerale ferroso a basso tenore di carbonio

Giappone: nel 2020 calo del consumo di prodotti siderurgici