Baosteel: la produzione di acciaio in Cina supererà il miliardo di tonnellate nel 2020

martedì, 01 settembre 2020 11:51:48 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Wang Juan, direttore finanziario del colosso cinese Baosteel, ha affermato durante una conferenza tenutasi il 28 agosto che le performance degli utilizzatori finali del paese asiatico continueranno a migliorare nella seconda metà dell'anno in corso. Ciò porterà la produzione di acciaio grezzo cinese a crescere del 4% nel 2020 fino a raggiungere gli 1,04 miliardi di tonnellate, portando per la prima volta il paese a superare il miliardo di tonnellate prodotte. Wang ha aggiunto che l'alto livello dei prezzi del minerale di ferro rafforzerà i prezzi dell'acciaio nel terzo trimestre 2020. Ciononostante, i prezzi del minerale di ferro diminuiranno nel corso del quarto trimestre, pur rimanendo superiori in media rispetto i livelli registrati lo scorso anno.

In generale, Baosteel prevede che il terzo semestre sarà il migliore dell'anno per il mercato locale, specialmente nel segmento dei piani. Secondo la società, la produzione di veicoli nel 2020 si attesterà intorno ai 24,2 milioni di unità, registrando un calo del 6% su base annua; un miglioramento, se si considera che nel periodo gennaio-luglio il calo su base annua era stato dell'11%. Wang Juan ha sottolineato che Baosteel ha ufficialmente fornito prodotti a Tesla.

Il settore immobiliare e quello delle infrastrutture in Cina continueranno a fornire una forte domanda di acciaio nella seconda metà dell'anno in corso, a vantaggio sia dei prodotti piani sia dei prodotti lunghi che saranno utilizzati in progetti infrastrutturali come ponti, mulini a vento e centrali idroelettriche.

L'utile netto di Baoshan Iron and Steel Co. Ltd, filiale quotata di Baosteel, ha raggiunto nei primi sei mesi i 4,002 miliardi di yuan (0,58 miliardi di dollari), registrando un calo del 36,87% su base annua. La produzione di ghisa è ammontata a 21,993 milioni di tonnellate (-4%), mentre la produzione di acciaio grezzo a 23,457 milioni di tonnellate (-3%). Le diminuzioni sono state causate principalmente dalla chiusura definitiva nel 2019 dell'altoforno n. 1 della controllata Wuhan Iron & Steel, che aveva una capacità produttiva annua di 1,8 milioni di tonnellate.


Ultimi articoli collegati

Produzione cinese di minerale ferroso in calo a settembre

Cina: rallenta la produzione di coils a settembre

Cina: crescono le scorte dei cinque principali prodotti finiti

Cina: calano le scorte dei cinque principali prodotti finiti

Scorte di acciaio pressoché invariate in Cina a metà settembre