Auto, immatricolazioni in calo in Europa nei primi due mesi del 2019

giovedì, 21 marzo 2019 13:37:00 (GMT+3)   |   Istanbul
       

A febbraio di quest'anno le immatricolazioni nell'UE sono state 1,11 milioni di unità, l’1% in meno rispetto allo stesso mese del 2018. Lo evidenziano gli ultimi dati dell'associazione europea dei costruttori di automobili, ACEA.

Nello stesso mese, la domanda di nuovi veicoli nell’Unione Europea è diminuita del 2,9% rispetto a gennaio. Dopo essere calata per cinque mesi consecutivi, la domanda di nuove automobili è cresciuta del 2,7% in Germania, del 2,1% in Francia e dell’1,4% nel Regno Unito. Tuttavia, in Spagna (-8,8%) e in Italia (-2,4%), le immatricolazioni hanno continuato a seguire il trend negativo per il sesto mese consecutivo.

Nei primi due mesi del 2019, invece, le immatricolazioni di nuovi veicoli in Europa sono ammontate a 2,31 milioni di unità, calando del 2,9% su base annua. Certi paesi hanno registrato una forte diminuzione su base annua, come la Spagna (-8,4%) e l’Italia (-4,9%). In altri paesi, le immatricolazioni sono invece rimaste relativamente stabili rispetto allo scorso anno: Germania (+0,6%), Francia (+0,5%) e Regno Unito (-0,6%).


Ultimi articoli collegati

UE estende il dazio sugli acciai anticorrosione originari della Cina

EUROFER: forte peggioramento delle previsioni sul consumo di acciaio

Hayange, tribunale di Strasburgo respinge l'offerta del gruppo cinese Jingye

Salzgitter, perdita ante imposte di 127,8 milioni nel primo semestre

Italia prima destinazione di coils a caldo turchi nei primi cinque mesi