Australia: concluso il riesame antidumping sui tubolari strutturali dalla Corea del Sud

venerdì, 21 dicembre 2018 12:10:32 (GMT+3)   |   Istanbul
       

La Commissione Antidumping australiana ha annunciato di aver concluso il riesame sulle misure antidumping in vigore su determinati tubolari strutturali (HSS) esportati in Australia da Hyundai Steel Company e da altri esportatori dalla Corea del Sud. Il riesame era stato avviato il 19 marzo 2018 in seguito a una richiesta presentata da Liberty Steel.

Di conseguenza, Hyundai Steel Company sarà soggetta ad un dazio del 9,9%, mentre gli altri esportatori ad un dazio del 13,9%.

I dazi antidumping erano stati originariamente imposti il 20 novembre 2014 e si attestavano al 2,52% per Hyundai Steel Company e al 3,24% per gli esportatori non cooperativi.

I prodotti soggetti al dazio antidumping sono classificati ai codici doganali 7216.31.00, 7216.32.00, 7216.33.00 e 7216.40.00.


Ultimi articoli collegati

Cina: produzione di acciaio grezzo in crescita nel 2019

Minerale di ferro in ripresa, cresce la domanda per il materiale di qualità

Tubi saldati, stabili le offerte turche ma con sconti su grossi volumi

India: il rafforzamento della rupia sostiene i prezzi degli zincati a caldo all'export

Rottame, significativo calo del prezzo nell'ultimo scambio USA-Turchia