Ast, Arvedi incontra presidente regione Umbria e sindacati a Perugia

giovedì, 04 novembre 2021 17:14:43 (GMT+3)   |   Brescia
       

A Perugia si è svolto oggi un incontro istituzionale tra la presidente della Regione Umbria Donatella Tesei e Giovanni Arvedi, presidente dell'omonimo gruppo che a settembre si è aggiudicato l'Ast di Terni e che ora è in attesa della pronuncia dell'antitrust europeo. All'incontro erano presenti, oltre a Tedei e Arvedi, l'assessore allo Sviluppo economico Michele Fioroni, il sindaco di Terni Leonardo Latini, l'amministratore delegato di Finarvedi Mario Caldonazzo e Claudio Costamagna, Giampiero Castano e Francesco Dini, advisor rispettivamente in ambito finanziario, relazioni industriali e relazioni istituzionali e comunicazione del Gruppo. La visita ha rappresentato anche l'occasione per un breve incontro preliminare con i rappresentanti sindacali.

«Accogliamo con grande piacere la visita di uno dei principali, più longevi e solidi gruppi imprenditoriali italiani – ha sottolineato la presidente della Regione –. Auspichiamo che non appena l'operazione dell'acquisizione dell'Ast sarà definitivamente conclusa, possa essere presentato un piano industriale che punti sul rilancio del sito di Terni, sul mantenimento dei livelli occupazionali, su una prospettiva di sviluppo e che investa convintamente nella imprescindibile mitigazione dell'impatto ambientale del sito produttivo nella Conca ternana».

«Finita questa fase transitoria – ha continuato Tesei – torneremo ad incontrarci a Terni, per parlare ancora più concretamente del futuro delle Acciaierie che sono sì un patrimonio umbro, ma che rappresentano un valore aggiunto per l'intera industria italiana». Il Cavalier Giovanni Arvedi ha ringraziato la Presidente della Regione per l'invito e ha confermato l'impegno forte e pieno, suo e di tutto il management Arvedi, a diventare uno degli attori primari dello sviluppo industriale della Regione. Riguardo al tema dell'occupazione, Arvedi ha evidenziato la grande responsabilità assunta nei confronti di tutti i lavoratori di Ast, nella tradizione che lo ha sempre visto porre i dipendenti al centro del suo impegno imprenditoriale. Parlando invece di ambiente, Arvedi ha affermato che «il rispetto per il territorio che accoglie questa nuova sfida industriale è fondamentale. Vogliamo dimostrarlo con il nostro lavoro quotidiano».

Infine, a seguito dell'incontro con i vertici di Arvedi, i segretari territoriali di Fim, Fiom, Uilm, Fismic e Ugl hanno ringraziato per «la celerità e la disponibilità accordata» alla richiesta di un primo colloquio. «Non si è entrati, ovviamente, nel merito dell'acquisizione di Acciai Speciali Terni, che è sotto Commissione europea antitrust. La riunione è stata quindi cordiale e puramente conoscitiva e le parti, condividendo la fase, si aggiorneranno a procedura completata».

«Abbiamo presentato tutte le pratiche – ha fatto sapere Giovanni Arvedi –. Tra gennaio e febbraio avremo una risposta, poi tornerò in Umbria». 


Articolo precedente

Arvedi: 1 miliardo di euro per il rilancio dell'Ast

04 apr | Notizie

Ast, firmato il contratto di cessione al Gruppo Arvedi

01 feb | Notizie

Acciai Speciali Terni, utile oltre i 53 milioni di euro

23 dic | Notizie

Acciai Speciali Terni ad Arvedi, arriva l'ok della Commissione europea

15 dic | Notizie

Arvedi-Ast, entro il 22 dicembre la decisione dell'antitrust Ue

19 nov | Notizie

Acciai Speciali Terni: ThyssenKrupp annuncia la cessione ad Arvedi

16 set | Notizie

Vendita Acciai Speciali Terni: Marcegaglia e Arvedi in visita

21 lug | Notizie

Arvedi: 1 miliardo di euro per il rilancio dell'Ast

04 apr | Notizie

Ast, firmato il contratto di cessione al Gruppo Arvedi

01 feb | Notizie

Acciai Speciali Terni, utile oltre i 53 milioni di euro

23 dic | Notizie