ArcelorMittal Zenica sospende le operazioni causa coronavirus

venerdì, 22 maggio 2020 15:28:24 (GMT+3)   |   Istanbul
       

ArcelorMittal Zenica ha temporaneamente sospeso la produzione nel suo stabilimento e nelle sue miniere in Bosnia a causa della riduzione della domanda dovuta a sua volta alle misure di lockdown per contenere la pandemia di coronavirus.

Sin dall'inizio dell'emergenza, ArcelorMittal Zenica ha adottato alcune misure come la riduzione dei costi, la fornitura di dispositivi di protezione e la rinegoziazione dei prezzi del gas e dell'energia elettrica con i propri fornitori. Inoltre, il gruppo ha affermato di aver discusso con i sindacati aziendali in merito a una riduzione salariale del 10-20% per il personale amministrativo. Tuttavia, le proposte sono state respinte. Nonostante gli sforzi, la società ha dovuto interrompere la produzione e temporaneamente congedare i suoi dipendenti nelle miniere di minerale ferroso di Omarska.

ArcelorMittal Zenica occupa circa 1.400 lavoratori a Zenica e 800 a Omarska e ha una capacità produttiva di 1 milione di tonnellate all'anno. 


Ultimi articoli collegati

ArcelorMittal Zenica riprende le operazioni in Bosnia

Germania: produttori e trasformatori su diverse posizioni riguardo alla salvaguardia UE

ArcelorMittal pospone la chiusura dell'altoforno di Fos-sur-Mer

Ucraina: l'export di semilavorati diminuisce ad aprile, Italia principale destinazione

ArcelorMittal in perdita nel primo trimestre del 2020