ArcelorMittal riavvia l'altoforno B di Gand dopo l'aggiornamento

venerdì, 05 marzo 2021 14:55:07 (GMT+3)   |   Istanbul
       

ArcelorMittal ha annunciato di aver avviato l'altoforno B a Gand in Belgio dopo aver aggiornato l'impianto attraverso un importante investimento. L'altoforno è diventato uno dei più moderni ed efficienti in termini sia di produttività sia di emissioni di carbonio. 

L'altoforno B è stato sottoposto a ribasatura completa ed equipaggiato con sistemi d'automazione innovativi. Dopo l'aggiornamento, le emissioni di carbonio saranno inferiori grazie a un più efficiente consumo di carburante. 

ArcelorMittal Gent si è impegnata a contribuire al raggiungimento degli ambiziosi obiettivi climatici dell'UE nel quadro del Green Deal. Il progetto di ribasatura a Gand aiuterà inoltre ArcelorMittal Europe a ridurre le emissioni di carbonio del 30% entro il 2030 rispetto al 2018.

ArcelorMittal Gent prevede di sostituire il carbonio fossile con carbonio verde e idrogeno verde negli altiforni. Il progetto Torero, che dovrebbe essere lanciato nel 2022, consentirà all'azienda di pretrattare il legno di scarto per produrre biocarbonio idoneo al processo di altoforno. L'azienda ha inoltre in cantiere due progetti riguardanti i rifiuti di plastica che potrebbero essere iniettati negli altiforni sotto forma di polvere o gas. ArcelorMittal sta infine lavorando alla possibilità di sostituire il carbonio fossile con l'idrogeno.

«Ognuno ha dato il meglio di sé per rendere questo progetto un successo in tempi particolarmente difficili a causa del coronavirus – ha affermato Manfred Van Vlierberghe, CEO di ArcelorMittal Belgium –. Con un altoforno all'avanguardia abbiamo aperto la strada a un promettente futuro sostenibile».


Ultimi articoli collegati

Tata Steel Europe introduce un "carbon surcharge" sui contratti in Europa e Regno Unito

Coils a caldo, la Turchia sospende l'indagine contro le importazioni dall'UE

Francia: import/export di acciaio in crescita in gennaio-febbraio 

Rottame, i prezzi toccano i 431 $/t negli scambi tra UE e Turchia

Uzbekistan: via alle operazioni di Tashkent Metallurgical Plant