ArcelorMittal firma un accordo per il potenziamento dell’industria mineraria in Liberia

lunedì, 13 settembre 2021 15:38:31 (GMT+3)   |   Istanbul
       

ArcelorMittal, il più grande produttore siderurgico al mondo, con sede nel Lussemburgo, ha annunciato di aver firmato un accordo col governo della Liberia per lo sviluppo dell’industria mineraria.

Il progetto punta a espandere le attività di estrazione e distribuzione del gruppo nel paese. Più precisamente, ArcelorMittal Liberia, la filiale locale di ArcelorMittal, aumenterà la produzione di premium ore portandola a 15 milioni di tonnellate all’anno, con la possibilità di espanderla ulteriormente e raggiungere quota 30 milioni di tonnellate. Il potenziamento del gruppo dovrebbe creare più di 2.000 posti di lavoro in Liberia.

In una nota, l’azienda ha spiegato che il progetto sarà uno dei più grandi per l’industria mineraria nell’Africa Occidentale e include la creazione di impianti per la trasformazione del materiale, ferrovie e porti. Il capitale previsto per il completamento del progetto dovrebbe aggirarsi intorno agli 800 milioni di dollari. Gli interventi comprendono anche un impianto per la concentrazione del minerale ferroso e l'ampliamento delle operazioni di estrazione. L’impianto dovrebbe entrare in funzione entro la fine del 2023.


Ultimi articoli collegati

Metalloinvest, contratto con Primetals per un impianto HBI da 600 milioni di dollari

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 19 ottobre

Rio Tinto, produzione di minerale in calo nei primi nove mesi

Germania: prezzo del minerale ferroso importato in calo ad agosto

La BEI finanzia i progetti di ricerca e sviluppo di ArcelorMittal