ArcelorMittal Brasil riprende il progetto di espansione di Vega

martedì, 30 marzo 2021 16:12:12 (GMT+3)   |   San Paolo
       

ArcelorMittal Brasil riprenderà il progetto di espansione di Vega secondo un documento dell'azienda presso la US Securities Exchange Commission (SEC).

La società prevede di aumentare la sua capacità di coils laminati a caldo e a freddo, di costruire una linea di ricottura continua (CAL) da 700.000 tonnellate l'anno e una linea di zincatura continua (CGL) nello stato di Santa Catarina, con lo scopo di soddisfare «il crescente mercato interno».  

Il progetto aggiungerà una linea di rivestimento organico da 100.000 tonnellate l'anno per soddisfare l'edilizia civile e l'industria degli elettrodomestici locali. Inoltre, attraverso i prodotti in acciaio avanzato ad alta resistenza (AHSS), si prevede che verrà migliorata la posizione aziendale in quelli che sono etichettati come mercati automotive e industriali in rapida crescita. 

ArcelorMittal Brasil prevede di portare a termine il progetto entro il quarto trimestre del 2023. 


Articolo precedente

Europa, coils laminati a caldo: prezzi ancora stabili, lento il commercio locale e import

30 set | Piani e bramme

Usa: import zincati a caldo in aumento ad agosto

29 set | Notizie

Coils a caldo: importazioni indiane in aumento, prezzi competitivi

28 set | Piani e bramme

Coils a caldo, Cina: offerte export ancora in calo nonostante il recupero dei prezzi locali e dei future

27 set | Piani e bramme

India, coils laminati a caldo: le acciaierie si concentrano sulle vendite locali

27 set | Piani e bramme

Coils a caldo, Turchia: gli acquirenti locali preferiscono importare a prezzi inferiori

27 set | Piani e bramme

Cina: prezzi export delle lamiere d'acciaio in calo, previsto un rialzo

27 set | Piani e bramme

Banda stagnata: export Usa segna -15,5% a luglio

27 set | Notizie

Emirati Arabi, import coils a caldo: commercio ancora fiacco, i fornitori indiani in attesa

23 set | Piani e bramme

Coils zincati, Cina: prezzi export in calo nonostante l'aumento dei future

23 set | Piani e bramme