ArcelorMittal Asturias: via all'iniezione di gas da cokeria nell'altoforno B di Gijón

venerdì, 19 febbraio 2021 13:17:54 (GMT+3)   |   Brescia
       

ArcelorMittal Asturias ha annunciato di aver completato il progetto di iniezione di gas da cokeria per l'altoforno B dello stabilimento di Gijón, «un passo strategico per ridurre le emissioni di CO2 e i costi operativi, grazie al minor consumo di coke».

L'utilizzo di questa tecnologia innovativa, ha spiegato l'azienda, «comporterà una riduzione delle emissioni di CO2 di 125.000 tonnellate all'anno, equivalenti alle emissioni generate dal consumo annuo di 84.000 case spagnole con sistemi di riscaldamento a gas naturale individuali».

ArcelorMittal Europe ha l'obiettivo di ridurre le proprie emissioni di CO2 del 30% entro il 2030 e di diventare "carbon neutral" entro il 2050. Per raggiungerlo, segue principalmente due percorsi tecnologici: Innovative DRI e Smart Carbon, che sono stati presentati nel primo Rapporto sull'azione per il clima, pubblicato lo scorso giugno. 

Innovative DRI prevede l'utilizzo dell'idrogeno per la riduzione diretta del minerale di ferro (per produrre preridotto, DRI), da utilizzare sia in forni elettrici ad arco sia in altiforni. Smart Carbon è «un percorso di produzione di acciaio senza carbonio che utilizza tutte le energie pulite (carbonio circolare, elettricità pulita e cattura e stoccaggio del carbonio) in un ambiente di riduzione ad alta temperatura controllata per la produzione di metallo caldo».

In ottica di economia circolare, l'impianto sta inoltre finalizzando i lavori che consentiranno nelle prossime settimane la fornitura di gas di cokeria ai forni di riscaldo dei laminatoi per lamiere e rotaie, riducendo così il consumo di gas naturale e la generazione di CO2.

«L'iniezione di gas di cokeria nell'altoforno B è un passo fondamentale nella trasformazione dei nostri processi per il passaggio a un modello di produzione più sostenibile con basse emissioni di carbonio», ha affermato Oswaldo Suárez, CEO della divisione Asturias di ArcelorMittal. 


Ultimi articoli collegati

UE: disposta la registrazione delle importazioni di piani inox a freddo originari di India e Indonesia

UE, nessun dazio compensativo provvisorio sui laminati a caldo turchi

Federacciai: produzione in leggero aumento a gennaio

Ex Ilva: il TAR di Lecce ordina lo spegnimento dell'area a caldo, Federacciai preoccupata

NLMK Verona amplierà la gamma produttiva grazie a un impianto VOD di Tenova