Aperam, utile netto in calo nel 2018

venerdì, 08 febbraio 2019 11:36:43 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il produttore di acciaio inox Aperam SA, con sede a Lussemburgo, ha annunciato i risultati finanziari relativi al quarto trimestre e all’intero 2018.

Nel quarto trimestre, l’utile netto di Aperam è calato del 52,4% ammontando a 49 milioni di dollari, mentre i ricavi di vendita hanno raggiunto gli 1,12 miliardi di vendita crescendo dell’1,1%, entrambi i dati su base annua. L’EBITDA di Aperam è sceso del 30,7% rispetto al precedente trimestre, attestandosi a 90 milioni di dollari. Sempre nel quarto trimestre, le spedizioni di acciaio sono calate del 3,03% su base annua, ammontando a 480.000 tonnellate.

Nel 2018, invece, l’utile netto della società è calato del 10,6% rispetto al 2017, raggiungendo 286 milioni di dollari, mentre i ricavi di vendita sono ammontati a 4,67 miliardi di dollari, crescendo del 4,4%, principalmente grazie a prezzi di vendita dell’acciaio inox più elevati. Le spedizioni di acciaio di Aperam nell’intero 2018 sono cresciute dell’1,86% su base annua raggiungendo gli 1,97 milioni di tonnellate, mentre l’EBITDA è calato dell’8,5%, attestandosi a 504 milioni di dollari.

Timoteo Di Maulo, amministratore delegato di Aperam, ha dichiarato che la società ha ottenuto solidi risultati nel 2018 nonostante un ambiente di mercato estremamente competitivo in Europa, causato da una pressione delle importazioni senza precedenti a seguito delle inefficaci misure di salvaguardia provvisorie dell’Unione Europea.


Ultimi articoli collegati

Inox, produzione mondiale in calo nel primo trimestre 2020

Burelli (AST): interessati non solo Marcegaglia e Arvedi ma anche gruppi esteri

Turchia: dazio aggiuntivo sulle importazioni di alcuni prodotti in acciaio

Tata Steel, i lavoratori di IJmuiden sospendono lo sciopero

Antonio ed Emma Marcegaglia in Umbria: «Segnalato per iscritto il nostro interesse per l'AST»