Anglo American, le esplosioni della condotta di Minas-Rio potrebbe portare a inadempimenti di contratti logistici

martedì, 24 aprile 2018 09:52:38 (GMT+3)   |   San Paolo
       

Anglo American questa settimana ha inviato una lettera alla società di logistica brasiliana Prumo affermando che i recenti incidenti che hanno coinvolto la condotta del sito di Minas-Rio potrebbero comportare l’inadempimento dei contratti. A farlo sapere è stata la stessa Prumo.

Anglo American è partner di Prumo anche presso il terminal di minerale di ferro del porto brasiliano di Açú, noto come Terminal 1 e dotato di una capacità di spedizione di 26,6 milioni di tonnellate annue.

Come riportato precedentemente da SteelOrbis, il 12 e il 29 marzo sono avvenute due esplosioni alla condotta del sito di Minas-Rio, lunga 529 km (328 miglia), utilizzata per il trasporto del materiale e che collega tra loro diverse città negli stati di Minas Gerais e Rio de Janeiro. Queste esplosioni hanno provocato l’interruzione della produzione e della vendita di minerale di ferro.

Secondo SteelOrbis, Anglo American avrebbe terminato le scorte di minerale ferroso, vedendosi revocata anche una licenza operativa da parte di un’autorità ambientale locale.

Nella lettera inviata a Prumo, Anglo sostiene che gli eventi “costringeranno” la società a non rispettare la propria parte degli accordi relativi alle spedizioni di minerale. Prumo ha dichiarato che investigherà sulle cause degli incidenti per verificare se ciò che è accaduto è stato causa di “forza maggiore” oppure no.


Ultimi articoli collegati

Brasile: ricorso contro l'accordo tra Vale e l'ufficio del procuratore generale

Tribunale brasiliano ordina a Vale due sospensioni di attività

Minerale di ferro, Vale punta a un forte aumento della capacità produttiva

Vale, tribunale approva l'accordo sul pagamento dei danni ambientali

Vale ha 15 giorni per rispondere al congelamento beni