America Latina: cala il consumo di acciai finiti nel periodo gennaio-settembre

giovedì, 06 dicembre 2018 10:30:51 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Alacero, associazione siderurgica dell’America Latina, ha dichiarato che nel periodo compreso fra gennaio e settembre dell’anno in corso il consumo apparente di acciai finiti nella regione in questione è stato pari a 45,1 milioni di tonnellate, calando rispetto ai 50,6 milioni di tonnellate dello stesso periodo del 2017. Gli incrementi maggiori si sono registrati in Brasile (+1,2 milione di tonnellate, o +9%), in Argentina (+184.000 tonnellate, o +5%), e in Uruguay (+160.000 tonnellate, o +18%). In controtendenza con questi dati, il consumo apparente di acciai finiti è sceso in Messico (-5%), in Perù (-21%) ed in Venezuela (-63%); tutte le variazioni percentuali fornite sono calcolate su base annua.


Ultimi articoli collegati

Cina: produzione di acciaio grezzo in crescita nel 2019

Minerale di ferro in ripresa, cresce la domanda per il materiale di qualità

Tubi saldati, stabili le offerte turche ma con sconti su grossi volumi

India: il rafforzamento della rupia sostiene i prezzi degli zincati a caldo all'export

Rottame, significativo calo del prezzo nell'ultimo scambio USA-Turchia