America Latina, Alacero chiede limitazioni alle esportazione di rottame

martedì, 09 marzo 2021 12:41:07 (GMT+3)   |   San Paolo
       

Alacero, associazione siderurgica latinoamericana, ha chiesto ai governi della regione di limitare le esportazioni di rottami di ferro al fine di contribuire a riattivare la crescita economica dell’America Latina. 

Secondo l'associazione, la Cina dovrebbe incrementare il proprio consumo di rottame nel prossimo periodo, poiché sta passando gradualmente a una produzione di acciaio basata su forno elettrico. Tale cambiamento potrebbe generare «distorsioni» nei mercati emergenti, tra cui quelli dell'America Latina, che dipendono dal rottame come materia prima fondamentale per la produzione di acciaio. 

Alacero ha affermato che «è molto raccomandabile che [i governi] adottino misure per esercitare un maggiore controllo sulle esportazioni del materiale». Le «misure chiave» necessarie per evitare l'impatto negativo del nuovo percorso imboccato dalla Cina sono secondo l'associazione la limitazione delle esportazioni di rottame o l'imposizione di quote sulle stesse, come ha fatto ad esempio la Colombia con l'obiettivo ridurre la carenza di materiale a livello locale. 

Il direttore generale di Alacero Francisco Leal ha dichiarato che «è arrivato il momento di unirci come regione per rilanciare una crescita economica basata sui consumi interni e sull'incentivazione dei posti di lavoro di qualità». 


Ultimi articoli collegati

Samarco, tribunale brasiliano accoglie la richiesta di protezione fallimentare

Brasile: Samarco presenta istanza di protezione fallimentare

Brasile: possibili stop alla produzione di ghisa causa carenza di granuli di minerale

Esportazioni USA di rottame in calo a febbraio su base annua

Perù: produzione di minerale di ferro in diminuzione a febbraio