Acerinox chiude il miglior semestre degli ultimi 14 anni

martedì, 03 agosto 2021 11:45:18 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Per Acerinox S.A., produttore spagnolo di acciaio inossidabile, la prima metà del 2021 è stato il semestre con i migliori risultati dal 2007.

Nel periodo gennaio-giugno di quest’anno, l’azienda ha registrato un utile netto di 203 milioni di euro, contro i 2 milioni del primo semestre del 2020. I ricavi di vendita sono ammontati a 3,06 miliardi di euro, in aumento del 32% su base annua grazie a buone performance in termini di output e a prezzi favorevoli. Nella prima metà del 2021, l’EBITDA è cresciuto di 2,3 volte rispetto allo scorso anno, arrivando a 378 milioni di euro.

Nei primi sei mesi dell’anno, la produzione totale di acciaio di Acerinox è cresciuta del 29% in termini tendenziali, attestandosi a 1,34 milioni di tonnellate. In particolare, l’output di acciaio inox è cresciuto del 28% su base annua.

Acerinox ritiene che, grazie alla crescente domanda di acciaio, nel terzo trimestre il suo EBITDA migliorerà e che la generazione di cassa di quel periodo consentirà di ridurre il debito finanziario dell’azienda.


Ultimi articoli collegati

Spagna: Sidenor ferma la produzione per venti giorni a Basauri

Nippon Steel esce dal capitale della spagnola Acerinox

Inox: l'OMC forma un panel per indagare sui dazi cinesi contro il Giappone

Svezia: Ovako "carbonicamente neutrale" da gennaio 2022

Coils a freddo in acciaio inox, Ue istituisce dazio AD definitivo contro Cina e Taiwan