Acciaio, la Turchia supera la Germania e diventa il settimo produttore mondiale

martedì, 27 ottobre 2020 11:56:44 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo gli ultimi dati pubblicati da worldsteel, la produzione turca di acciaio grezzo è ammontata a 3,22 milioni di tonnellate nel mese di settembre (+18% su base annua) e a 25,93 milioni di tonnellate nei primi nove mesi del 2020 (+2,6%). Con questi dati, il paese è diventato il principale produttore di acciaio nel territorio europeo, superando la Germania. La Turchia ha inoltre raggiunto la settima posizione nella classifica mondiale. 

Nel periodo gennaio-settembre 2020, la Germania ha prodotto 25,73 milioni di tonnellate di acciaio grezzo, dato in flessione del 15,7% su base annua. A settembre il paese ha sfornato 3 milioni di tonnellate, ossia il 9,7% in meno rispetto allo stesso mese del 2019. 

Poco tempo fa, il vice presidente dell'associazione degli esportatori turchi di acciaio (Çelik İhracatçıları Birliği, CIB) Uğur Dalbeler aveva previsto questa situazione affermando che la Turchia, entro fine anno, sarebbe potuta diventare il maggior produttore del continente.

I primi dieci produttori di acciaio a livello mondiale nei primi nove mesi dell'anno sono stati – nell'ordine – Cina, India, Giappone, Stati Uniti, Russia, Corea del Sud, Turchia, Germania, Brasile e Iran. 


Ultimi articoli collegati

Turchia: cresce l'export di tubi e profilati saldati longitudinalmente

Turchia: importazioni di coils a caldo in forte crescita a marzo

Turchia: Habaş aumenterà la capacità di produzione di laminati a caldo

Turchia: Icdas abbassa i prezzi dei prodotti lunghi

Turchia: import di coking coal in forte crescita in gennaio-febbraio