Acciaieria Arvedi annuncia una riduzione temporanea della produzione

martedì, 22 ottobre 2019 15:16:37 (GMT+3)   |   Brescia
       

Acciaieria Arvedi ridurrà del 70% la produzione di coils presso l'impianto di Cremona nei mesi di novembre e dicembre. La decisione scaturisce dalle «forti criticità sul mercato dei prodotti siderurgici e in particolare in quello dei coils a caldo», dovute a loro a volta alle tensioni internazionali legate ai dazi, al forte rallentamento della congiuntura e alla crisi persistente dell'auto che ha trascinato la Germania in recessione. È quanto si legge nella nota diramata oggi da Arvedi, che «invoca forti prese di posizione a livello di Governo nazionale ed europeoi atte a salvaguardare un equo mercato». 

Acciaieria Arvedi ha precisato che il periodo di fermo verrà utilizzato per un adeguamento tecnologico degli impianti di Cremona. 

Stefano Gennari


Ultimi articoli collegati

Turchia: cresce ancora il prezzo del rottame proveniente da regioni vicine

Turchia: Icdas alza ancora il prezzo del tondo

Cresce il prezzo della ghisa brasiliana

Prezzi degli zincati a caldo ancora in salita negli USA

Cina: prezzi di tondo e vergella in discesa nonostante il rialzo dei future